Mario Draghi, nel suo discorso al Meeting 2020 di Rimini, delinea la sua visione di futuro, del nostro futuro

E’ il momento di pensare al futuro e di non sbagliare strada, il discorso dell’ex Governatore Draghi in apertura del Meeting di Rimini, diventa un riferimento importante per tutti.Sono tre i principali temi che Draghi affronta. Prima di tutto l’Europa che va riformata. I sussidi distribuiti sono necessari, ma occorre distinguere tra “debito buono” e “debito cattivo” perchè ci si deve porre il tema della ripartenza e del futuro europeo. Nel primo caso le risorse sono destinate a fini produttivi con investimenti nel capitale umano, nelle competenze e nella ricerca. I bassi tassi di interesse vanno bene quando ci si indebita, ma non sono di per sè una garanzia di sostenibilità. La “qualità ” del debito è un concetto che conta rispetto alla percezione che gli investitori e gli altri Stati hanno nei confronti delle scelte sul futuro operate dall’Italia. Il secondo punto coinvolge direttamente due concetti inscindibili tra loro: crescita e sostenibilità. Non ci può essere la prima senza la seconda. La crescita ha direttamente  a che fare con la riconversione delle industrie e degli stili di vita. Il 75% dei cittadini dei primi 16 Paesi del Mondo, si aspettano risposte immediate sul clima dai Governi. 
Infine i giovani. Il debito creato con la pandemia è senza precedenti e dovrà essere ripagato dalle giovani generazioni. A queste si rischia di rubare il futuro e questo rappresenta una grave forma di disuguaglianza.. Occorre investire sull’istruzione, sull’educazione perché i giovani siano preparati ad affrontare le sfide future, siano preparati al cambiamento ancor più di prima. Quindi l’istruzione rappresenta un settore essenziale di crescita.Chi guiderà il processo? ovviamente i Leaders del domani. Dovranno avere una forte conoscenza basata sull’analisi dei fatti, coraggio perchè l’inazione avrà gravi conseguenze, umiltà perchè il potere è al servizio di tutto e trasparenza nelle azioni. Nella leadership del futuro andrà coinvolta la società in una visione allargata.